Il Presidente
URPEL
posta certificata
RSS
mappa del sito
suggerimenti
accesso facilitato
 
ISTITUZIONE
 
Consuntivo di mandato 2014-2016
 
Albo 
Pretorio on-line

 
Trasparenza, valutazione e merito

SEZIONI
SCELTI PER VOI
Comuni
 Scegli il tuo percorso
Provincia di Piacenza
Sei il visitatore n░ 7493501
IN PRIMO PIANO
Comunicato del 11/04/2017
Clicca per ingrandire l'immagine TAVOLO PROVINCIALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE.
La Presidente Avv. Annalia Reggiani informa circa le iniziative messe in campo


 
La Consigliera e Presidente del Tavolo Provinciale contro la violenza alle donne – Avv. A. Reggiani - in riferimento all’articolo pubblicato su piacenzasera.it e ilpiacenza.it il 6/04/2017 “Polledri e Stragliati (Lega): No alla sottomissione islamica delle donne", intende rendere alcune informazioni sulle attività e le iniziative realizzate dal Tavolo a partire dal 2011.

Sin dal 25/11/2011 è stato costituito il Tavolo provinciale di confronto contro la violenza alle donne, da me presieduto, cui aderiscono i Comuni capofila di Distretto (Piacenza, Castel San Giovanni e Fiorenzuola d'Arda), le Donne Sindaco, le Consigliere della Provincia di Piacenza e del Comune di Piacenza, la Consigliera Provinciale di Parità, l'Azienda Usl di Piacenza, la Polizia di Stato, il Comando Provinciale Carabinieri di Piacenza, il Centro Antiviolenza Telefono Rosa, l'Associazione femminile di promozione sociale “Il Pane e le Rose”, la rappresentante dei 3 ordini scolastici, vale a dire infanzia/primaria, medie, superiori, il CIPM Parma e Piacenza - Centro Italiano per la promozione della Mediazione- il Coordinamento donne SPI CGIL, il Centro Italiano Femminile, l’associazione Soroptimist, l’Ass. Catt. Inter. Services Jeunes Femmes, l’Ass. Sinergie Piacenza, F.A.I.L.P. – C.I.S.A.l. con la condivisione della Prefettura”.
Cito ad esempio, in riferimento al fenomeno dei matrimoni forzati con le “spose bambine - argomento trattato all’ o.d.g. dell’incontro del Tavolo del 9/03/2017 – l’ incontro di formazione realizzato il 21 marzo u.s. presso l’aula Magna ISSI Marconi, all’interno del progetto ConCittadini, dal titolo “I Diritti Violati: Spose Bambine e Matrimoni precoci” con l’intervento dell'associazione Terre Des Hommes per la campagna Indifesa e della dott.ssa R. De Francesco in rappresentanza della Prefettura a cui hanno partecipato 288 studenti delle scuole superiori.
Inoltre, è in corso una collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale –ambito territoriale di Parma e Piacenza – sede di Piacenza, al quale è stato chiesto di fornire al Tavolo provinciale i dati relativi all’ultimo triennio degli abbandoni scolastici da parte di bambine tra gli 11 e i 14 anni, per un successivo approfondimento in un’ottica preventiva nonchè per programmare una serie di iniziative di carattere informativo che verranno veicolate dagli attori del Tavolo stesso che già collaborano con le scuole nell’ambito di altre campagne di sensibilizzazione.
Come Consigliera Provinciale ritengo che argomenti di questa complessità necessitino di una approfondita conoscenza del fenomeno e che sia necessario trovare spazi, tempi e modi per veicolare informazioni corrette e per educare le giovani generazioni al rispetto dei principi di libertà e convivenza civile.
Ci attende ancora tanto lavoro e posso assicurare che il Tavolo provinciale continuerà a mettere a disposizione le competenze delle Istituzioni e dei professionisti che lo compongono per affrontare, in modo sempre più approfondito e qualificato, temi così importanti ed attuali.
Manifesto la disponibilità del Tavolo che presiedo a rendere tutte le informazioni su quanto sino ad ora realizzato sul nostro territorio e assicuro la massima apertura a suggerimenti e proposte che possono contribuire ad un arricchimento delle iniziative da intraprendere.
Ritengo che il tavolo già esistente sia la sede idonea per far rete e mettere a sistema le risorse e i contributi di ciascuno, evitando sovrapposizioni con l’istituzione di ulteriori tavoli”.