Il Presidente
URPEL
posta certificata
RSS
mappa del sito
suggerimenti
accesso facilitato
 
ISTITUZIONE
 
Cantieri aperti: i lavori sulla viabilità e sul patrimonio edilizio
 
Albo 
Pretorio on-line

 
Trasparenza, valutazione e merito

SEZIONI
SCELTI PER VOI
Comuni
 Scegli il tuo percorso
Provincia di Piacenza
Sei il visitatore n░ 9227690
IN PRIMO PIANO
Comunicato del 11/04/2019
Clicca per ingrandire l'immagine CONTINUA LA FORMAZIONE IN PROVINCIA: LA CULTURA DELLA LEGALIT└ NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, TRASPARENZA E DIRITTO ALLA PRIVACY
Grande partecipazione dei Comuni al corso organizzato da Provincia e Lega dei Comuni


Si è svolto questa mattina, in Provincia, il seminario formativo organizzato, a titolo gratuito, in collaborazione con Lega dei Comuni riguardante l'“Aggiornamento 2018 al Piano Nazionale Anticorruzione”. Ad aprire i lavori, la Vice Presidente Valentina Stragliati che ha portato i saluti del Presidente e che ha sottolineato, come in un'ottica di collaborazione e supporto ai comuni, sia importante approfondire tematiche così complesse e articolate.
La giornata di formazione, tenuta da Andrea Antelmi, esperto in sistemi organizzativi, gestione e formazione risorse umane degli enti locali, ha visto la partecipazione di circa un centinaio di funzionari dei Comuni e della Provincia, fornendo indicazioni operative relative all’attuazione degli obblighi concernenti la Trasparenza, alla luce del vigente quadro normativo.

Si è trattato di un'occasione di confronto e approfondimento sul tema della trasparenza e dell'accessibilità ai dati in possesso delle pubbliche amministrazioni, passando per la promozione dell'integrità e la diffusione della cultura della legalità. Tanti gli interventi e l’interesse manifestato dai partecipanti rispetto ad una materia così ampia e complessa che investe tutti i settori della Pubblica Amministrazione e non solo. Sono state trattate tutte le problematiche inerenti la gestione degli obblighi di trasparenza di cui al d.lgs. n. 33/2013, modificato dal d.lgs n. 97/2016, in relazione alla nuova disciplina della tutela dei dati personali (Reg. UE 2016/679). Particolarmente apprezzata l’analisi dettagliata di ogni singolo obbligo, declinato nella delibera ANAC n. 1310/2016, mediante un’osservazione proveniente da due imprescindibili punti di vista: la necessità di pubblicazione e la minimizzazione dei dati.

Promuovere la trasparenza e condividere le buone prassi, significa considerarla un valore che produce una spinta al miglioramento e garantisce maggiore uniformità e omogeneità favorendo il confronto e l’accesso alle informazioni da parte dei cittadini.
 
 
Il materiale preparato dal relatore Andrea Antelmi, è disponibile al seguente link https://www.dropbox.com/sh/begwx4no4ep3vgz/AABJtyyP1gygva7EqbdrcCH_a?dl=0