Provincia di Piacenza








LA PROVINCIA CEDE LE CASE CANTONIERE DI ROTTOFRENO E CORTEBRUGNATELLA
Conclusa ieri la procedura di alienazione

Conclusa ieri la procedura di alienazione


Si è concluso ieri il percorso della procedura di alienazione di alcune case cantoniere rimaste di proprietà della Provincia.  Il bando espletato da questo Ente a fine 2017 riguardava 6 Case Cantoniere, due delle quali sono state cedute: si tratta degli immobili siti a San Nicolo, in via Agazzana e in Val D'Aveto loc. Ortigà.
Le ditte che si sono aggiudicate gli immobili sono rispettivamente Abitare Costruzioni S.r.l e Nettuno s.r.l.
Da questa operazione la Provincia di Piacenza ha potuto così incassare un importo complessivo di euro 239.350,00, entrate in conto capitale, che andranno ad integrare parte degli investimenti 2018 dell'Ente.
Gli immobili, che rientravano nel piano triennale delle alienazioni dell'amministrazione provinciale, non erano più utilizzati e richiedevano forti interventi di manutenzione. 
L'auspicio è quello venga così riqualificato un patrimonio immobiliare su cui era difficile intervenire per la Provincia. Nelle prossime settimane verranno nuovamente messe all'asta le restanti 4 Case Cantoniere (Ferriere, Boli di Farini, Castel San Giovanni e Castelvetro) per cui sarà possibile, per chi fosse interessato, valutare la possibilità di effettuare un'offerta.
"Prosegue l’attuazione del piano di alienazione degli immobili provinciali inutilizzati – ha sottolineato Rolleri – e auspico che possa portarci ulteriori risorse – già nel 2018 -  da investire sul nostro territorio”.
08/03/2018






 Stampa