Il trasporto di cose in conto proprio il trasporto eseguito da persone fisiche ovvero da persone giuridiche, enti privati o pubblici, qualunque sia la loro natura, per esigenze proprie.

Cosa fare:
Caratteristiche e limiti del trasporto di cose in conto proprio

a) il trasporto deve avvenire con mezzi di proprietà o in usufrutto o con patto di riservato dominio
b) il trasporto non può costituire attività economicamente prevalente rispetto all'attività principale
c) le merci devono appartenere al titolare della licenza o dallo stesso prodotte o vendute o prese in comodato, prese in locazione o elaborate, trasformate, riparate, migliorate e simili o tenute in deposito in relazione ad un contratto di deposito o ad un contratto di mandato ad acquistare o a vendere
d) le cose da trasportare per le loro caratteristiche merceologiche devono avere stretta attinenza con l'attività principale dell'impresa
e) l'insieme dei veicoli da adibire al trasporto di cui trattasi non deve avere una portata utile complessiva superiore a quella necessaria per soddisfare le esigenze dell'attività principale dell'impresa
f) i costi dell'attività di trasporto non possono costituire la parte preponderante dei costi totali dell'attività dell'impresa

Per il trasporto in conto proprio necessaria una licenza quando la massa complessiva del veicolo (peso totale a pieno carico) supera le 6 tonnellate (art. 83 DLgs 285/92 codice della strada).

La licenza viene rilasciata dalla Provincia e deve essere allegata al libretto di circolazione del veicolo.

Possono presentare istanza per l'ottenimento della licenza:

a) persone fisiche
b) persone giuridiche
c) enti privati
d) enti pubblici

Requisiti personali: non devono sussistere per il titolare (nelle imprese individuali), per tutti i soci (nelle società di persone) e per tutti gli amministratori (nelle società di capitale), cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui allart. 10 della Legge 31 maggio 1965 n. 575 (antimafia)

Come ottenere una licenza di trasporto in conto proprio:

1) necessario presentare apposita istanza in bollo (da € 16,00) utilizzando il modello CP cui deve essere accompagnata copia fronte/retro di un documento di identità.
All'istanza vanno allegati:
un'ulteriore marca da bollo da € 16,00 che sarà apposta sulla licenza al momento del rilascio
- attestazione di versamento dei diritti di istruttoria pari a € 16,00 da farsi sul conto corrente postale n. 00308296 intestato a: Provincia di Piacenza oneri istruttoria e varie servizi tesoreria
- copia certificato C.C.I.A.A.
- copia della carta di circolazione o dei documenti tecnici (certificato di conformità e/o certificato di approvazione) del veicolo per il quale si richiede la licenza
- licenza precedente in originale (in caso di sostituzione della licenza o del veicolo), questa può essere consegnata al momento del ritiro della nuova licenza
denuncia presso l'autorità di pubblica sicurezza (in caso di richiesta di un duplicato per smarrimento/distruzione)
- copia della documentazione tecnica attestante la disponibilità di un semirimorchio (se il veicolo per il quale si richiede la licenza un trattore stradale)
- per il trasporto di macchine operatrici: documentazione relativa alla disponibilità delle stesse (copia dei libretti di circolazione, copia delle fatture di acquisto, o noleggio ecc.)
- per attività di movimento terra, lavorazioni meccanico agrarie per c/terzi: copie delle carte di circolazione ed elenco delle macchine operatrici
- per attività di commercio all'ingrosso di sabbia, ghiaia, materiali inerti: dichiarazione di concessione o proprietà di un deposito, cava, ecc.
- per attività di smaltimento rifiuti: dichiarazione di concessione o proprietà di un impianto di smaltimento o trasformazione (discarica, inceneritore) e fotocopia iscrizione albo rifiuti.
- per attività di agricoltura: piano colturale con l'indicazione del/dei comuni in cui sono siti i terreni, il n° di ettari disponibili e titolo di disponibilità ( possibile utilizzare il mod. AGR)
- copia autentica dell'atto costitutivo e dello statuto (per le persone giuridiche che non svolgono attività imprenditoriale

 

 

 

 



Modulistica

Normativa