ione.emilia-romagna.it
tel. 0523 795334  
fax. 051 4689685

Maria Cristina Malchiodi
mail mariacristina.malchiodi@regione.emilia-romagna.it
Tel.  0523/795393
Fax. 0523/795398

Competenze:

Abilitazione all’esercizio venatorio
La Provincia istituisce una Commissione per l’abilitazione all’esercizio venatorio composta da cinque esperti. Le associazioni venatorie riconosciute organizzano corsi di preparazione tecnica agli esami. Di norma vengono effettuate due sessioni annuali d’esame. L’attestato di abilitazione è rilasciato dal Presidente della Commissione.

Abilitazione alla caccia agli Ungulati
Al prelievo degli ungulati può avere accesso chi sia in possesso di attestato di idoneità tecnica rilasciato dalla Provincia a seguito di apposito esame, previa partecipazione agli specifici corsi di formazione e aggiornamento e agli esami finali previsti dal Regolamento regionale n.21/1995.
I corsi di formazione e aggiornamento possono essere svolti, oltre che dalla Provincia, anche dalle associazioni venatorie, di protezione ambientale, dalle organizzazioni professionali agricole, o da altri soggetti pubblici o privati in possesso di specifica esperienza in materia.
Per il prelievo degli Ungulati la Provincia abilita le seguenti figure:
cacciatore di ungulati con metodi selettivi
cacciatore di cinghiale in squadre organizzate
caposquadra per la caccia al cinghiale in battuta o braccata
conduttore di cani da traccia
conduttore di limiere
Gli esami di idoneità sono sostenuti davanti ad una commissione nominata dalla Provincia.

Idoneità all’esercizio delle funzioni di guardia giurata volontaria venatoria
L’attestato di idoneità tecnica è rilasciato dalla Provincia a seguito di corsi di formazione, previo superamento di un esame di idoneità.
Alla Provincia competono: la nomina delle Commissioni per lo svolgimento degli esami e il rilascio degli attestati di idoneità ai cittadini che aspirano alla qualifica di guardia venatoria, il controllo sui corsi di preparazione gestiti dalle organizzazioni professionali agricole, dalle associazioni venatorie e dalle associazioni di protezione ambientale per la preparazione dei volontari da impegnare nel controllo dell’esercizio venatorio, nella salvaguardia delle produzioni agricole e nella tutela dell’ambiente e della fauna.
L’esame è sostenuto avanti ad apposita Commissione, nominata dalla Provincia, composta da sette esperti.

Cosa fare:
Abilitazione all’esercizio venatorio
Chi intende partecipare alle sessioni d’esame per l’abilitazione venatoria deve farne richiesta in bollo da € 16,00 alla Provincia allegando copia della ricevuta di versamento di € 25,80 sul C/C postale n. 308296 intestato a Provincia di Piacenza, servizio di Tesoreria, via Garibaldi 50, (causale 'tassa esame di abilitazione venatoria), il certificato di residenza o autocertificazione con copia di un documento di identità personale.

Abilitazione del prelievo degli Ungulati
Chi intende partecipare ai corsi e alle sessioni d’esame per il rilascio delle diverse abilitazioni previste per il prelievo degli Ungulati deve darne preventiva comunicazione in carta libera alla Provincia.
Successivamente saranno fornite le indicazioni per il perfezionamento della richiesta di partecipazione agli esami e per il rilascio dell’attestato di abilitazione.

Idoneità all’esercizio delle funzioni di guardia giurata volontaria venatoria
Chi intende partecipare agli esami per il rilascio dell’idoneità tecnica per l’esercizio delle funzioni di guardia giurata volontaria venatoria deve farne richiesta in bollo da € 16,00 alla Provincia allegando copia della ricevuta di versamento di € 25,80 sul C/C postale n. 308296 intestato a Provincia di Piacenza, servizio di Tesoreria, via Garibaldi 50, indicando la causale 'tassa esame di idoneità guardia venatoria volontaria', il certificato di residenza o autocertificazione con copia di un documento di identità personale.
Il Decreto di guardia giurata verrà successivamente rilasciato dalla Provincia.



Esercizio venatorio


Normativa