Il Presidente
URPEL
posta certificata
RSS
mappa del sito
suggerimenti
accesso facilitato
 
ISTITUZIONE
 
Consuntivo di mandato 2014-2016
 
Albo 
Pretorio on-line

 
Trasparenza, valutazione e merito

SEZIONI
SCELTI PER VOI
Comuni
 Scegli il tuo percorso
Provincia di Piacenza
Sei il visitatore n░ 7289095
Home >> Tutela Faunistica, Caccia e Pesca >> Progetto Life Conflupo

A chi rivolgersi:
Servizio Polizia Provinciale, Tutela faunistica e Protezione civile
Via Garibaldi, 50
29121 Piacenza
Tel 0523.249
email: anna.olati@provincia.pc.it

Resposanbile di Progetto
Annamaria Olati

Personale assegnato al Progetto
Roberto Cravedi
Luigi Rabuffi
Rosella Fava

Supporto Esterno
Enrico Merli, Regione Emilia - Romagna

                           

Il Progetto LIFE, attraverso un investimento complessivo di € 7.088.606,00 (di cui il 49,3% erogati dall'Unione Europea), prevede la realizzazione di una serie di iniziative volte a ripristinare la connettività ecologica del bacino del Po. L'ambizioso piano ruota intorno all'azione principale che è la realizzazione di un sistema di trasferimento dell'ittiofauna in corrispondenza dello sbarramento di Isola Serafini, in prossimità dell'attigua Centrale idroelettrica. Tale manufatto, dagli inizi degli Anni 60, impedisce i movimenti migratori non solo degli animali del Po, ma anche di tutti quelli collocati nella porzione a monte del bacino padano, quindi nel Fiume Ticino, nel Lago Maggiore, nel Lago di Varese ecc. La creazione, quindi, di una struttura che consentirà ai pesci di superare questo enorme ostacolo, rappresenta un miglioramento della naturalità per una rete idrografica di migliaia di km di sviluppo. Oltre a questa azione è previsto anche il ripopolamento del Po con specie autoctone di valore conservazonistico, primo tra tutti il rarissimo Storione cobice (Acipenser naccarii), il controllo degli antagonisti alloctoni (come il Siluro, Silurus glanis), la realizzazione di strumenti informativi sia sul territorio (con percorsi naturalistici, bacheche e pannelli informativi ecc.), sia per le scuole (con filmati educational, kit didattici ecc.), sia in internet (tramite il sito dedicato ed una apposita newsletter). Per la miglior realizzazione delle articolate iniziative previste dal Progetto è stata costituita un'ampia partnership che vede affiancate Istituzioni e società private. Il coordinamento è in capo alla Regione Lombardia, con cui collaborano, oltre alla Provincia di Piacenza, anche la Regione Emilia Romagna, l'Autorità di bacino del Fiume Po, l'Agenzia Interregionale per il Fiume Po (AIPO), il Parco Lombardo della Valle del Ticino, la Provincia di Rovigo, la Società GRAIA S.r.l. ed Enel Green Power S.p.a. (in qualità di cofinanziatore). La Provincia di Piacenza, oltre a svolgere un ruolo di monitoraggio della progettazione del sistema di trasferimento dell'ittiofauna, è impegnata nelle azioni legate alla riproduzione degli storioni (di cui dispone di uno stock di circa 200 animali adulti) e nelle azioni di contenimento degli alloctoni, per un valore economico complessivo di circa € 150.000,00.
Il termine delle attività è previsto per giugno 2017.

Il link al sito del progetto è il seguente: http://www.life-conflupo.eu



“PROGETTO CONFLUPO LIFE +11”, AVVISO PER CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE - TERMINE PER PRESENTAZIONE DOMANDE 7 DICEMBRE 2016 ORE 12.00

La Provincia di Piacenza intende affidare un incarico professionale a tempo determinato finalizzato alla realizzazione dell'attività di educazione didattico-ambientale nell'ambito del Progetto LIFE NAT\IT\188 CONFLUPO, “Ripristino della connettività nel bacino di fiume Po e la riapertura delle vie migratorie in favore di Acipenser naccarii e di altre 10 specie”. Scarica il bando con tutte le informazioni relative ai requisiti, le modalità e i criteri di valutazione e tutte le informazioni tecniche.

Con Determinazione n. 1400 del 13/12/2016, è stata approvata la graduatoria per l'affidamento dell'incarico di esperto in divulgazione. Con successivo provvedimento, decorsi 15 giorni dalla pubblicazione sul sito, si procederà all'affidamento dell'incarico.

Con Determinazione n. 1515 del 29/12/2016 è stato affidato l'incarico di esperto in divulgazione al Dott. Giuseppe Maio.



“PROGETTO CONFLUPO LIFE +11”, Avviso Pubblico di manifestazione di interesse alla collborazione con la Provincia di Piacenza teso alla stipula di convenzione - TERMINE PER PRESENTAZIONE DOMANDE 04 GENNAIO 2017 ORE 12.00


La Provincia di Piacenza intende attivare una collaborazione finalizzata al controllo e contenimento delle specie ittiche invasive in corrispondenza delle strutture realizzate a Isola Serafini nell'ambito del Progetto CONFLUPO LIFE+11 NAT\IT\188 , “Ripristino della connettività nel bacino di fiume Po e la riapertura delle vie migratorie in favore di Acipenser naccarii e di altre 10 specie”. Scarica il bando e la relativa documentazione

Con Determinazione Dirigenziale n. 8 del 11/01/2017 è stata stipulata la convenzione per la collaborazione nella realizzazione delle attività di controllo e contenimento delle specie ittiche invasive, in corrispondenza delle strutture realizzate a Isola Serafini, espressamente prevista all'Azione C3 del Progetto LIFE NAT\IT\188 “Ripristino della connettività nel bacino di fiume Po e la riapertura delle vie migratorie in favore di Acipenser naccarii e di altre 10 specie”, finalizzato alla conservazione di “Acipenser Naccarii”.

Il Fiume a scuola - Materiale didattico

Alle scuole che intendono aderire alla proposta formativa comprensiva delle visite guidate ad Isola Serafini, verrà fornita, oltre al materiale di seguito riportato e scaricabile, la pubblicazione "Manuale dell'insegnante", utile strumento di preparazione alle vsite.

Per aderire all'iniziativa è possibile contattare:
dott. Giuseppe Di Maio
maio@aquaprogram.it
tel. 0444.301212
cell. 320.7084605

Inaugurazione Scala di Risalita - 17 Marzo 2017

Il 26 febbraio 2017 si è concluso dopo due anni di intensi lavori il complesso cantiere di Isola Serafini, nell’ambito del progetto Life-Conflupo, che ha generato un’immensa, doppia, scala di risalita che permette di nuovo ai pesci del fiume di raggiungere il mare e viceversa sui due rami del PO che circondano l'Isola.

Quest’opera, che verrà inaugurata ufficialmente il 17 marzo p.v. alla 9.30 con una conferenza stampa e un percorso guidato, si aggiunge a quelle già completate in corrispondenza degli altri quattro sbarramenti sui fiumi Tresa e Ticino.

Di fatto l’inaugurazione del passaggio per pesci piacentino coincide con una giornata storica e sancisce la riapertura completa del corridoio faunistico Ceresio-Adriatico, dopo sessanta anni di frammentazioni e barriere. Questo avrà delle conseguenze sicuramente positive sulla fauna ittica di tutto il bacino, dal Ceresio al Po, passando per il fiume Ticino riconnettendo naturalmente attraverso una blue vays il mare Adriatico fino al lago di Lugano.

Stampa Nazionale e Locale