progetto la consigliera provinciale con delega alle Pari Opportunità Simona Bellan, che ha sottolineato il costante impegno del tavolo Provinciale contro la violenza sulle donne, insieme alla Presidente del telefono Rosa Avv. Donatella Scardi e alla direttrice della dell’attività Socio sanitarie dell’Azienda U.S.L. di Piacenza, Dott.ssa Costanza Ceda.

L’obiettivo è quello di sensibilizzare la comunità sul tema della violenza di genere, evidenziando il sostegno degli organi promotori, che si impegnano ulteriormente ad offrire alla cittadinanza 24 ore di assistenza gratuita. Durante questa settimana, sarà possibile rivolgersi, ad orari concordati agli piscologi e agli avvocati dell’Azienda U.S.L.  e del Telefono Rosa, per ricevere supporto psicologico e informazioni di carattere legale.

“Tante sono le iniziative messe in campo per celebrare la giornata nazionale contro la violenza sulle donne – spiega la consigliera Simona Bellan - e l'incontro di oggi ne è una testimonianza. Vorrei che tutte tutti gli eventi costituissero oltre ad un momento celebrativo, un momento di riflessione più ampio, sui casi sempre più numerosi e complessi di atti di violenza sulle donne. Riflessione che inquadra il fenomeno, la normativa, le esperienze sul recupero delle persone violente, la rete a livello provinciale e le iniziative atte a sensibilizzare la cittadinanza sul fenomeno”. A questo proposito – continua la Bellan - rammento che a Piacenza dal novembre 2011 è operativo nella nostra provincia un Tavolo provinciale di confronto contro la violenza alle donne che, tra le sue finalità, ha la sensibilizzazione della cittadinanza rispetto al tema della violenza di genere.”

La consigliera ha inoltre ricordato il significato della giornata internazionale del 25 novembre, ufficializzata dall’ONU nel 1999 dopo un incontro con un gruppo di donne attiviste tenutosi a Bogotà nel 1981, in ricordo del brutale assassinio delle tre sorelle Mirabal (1960), donne rivoluzionarie per l'impegno con cui tentarono di contrastare il regime di Rafael Leónidas Trujillo (1930-1961), il dittatore che tenne la Repubblica Dominicana nell'arretratezza e nel caos per oltre 30 anni.

L’avv. Scardi, ha sottolineato l’importanza di questo percorso avviato con le Istituzioni, ringraziando in particolare anche l'attuale amministrazione comunale “ con cui abbiamo riscontrato non solo la volontà politica di far continuare la nostra atttività, ma  attenzione e sensibilità nei confronti del nostro lavoro”
'Si tratta di un'iniziativa fondamentale e utile per informare in modo più diretto e semplice rispetto a quanto già venga fatto come Asl - commenta la dott.ssa Ceda - perchè solitamente i canali di accesso sono più strutturati. Durante questa settimana e grazie a questo progetto, sarà possibile parlare immediatamente con i nostri psicologi'.
In allegato la locandina con i dettagli dell’iniziativa.


DARE, DIRE, FARE DI PIÙ SENZA ESSERE EROI”, UN FLASH MOB PER DIRE NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE.
Lunedì 27 Novembre 2017 alle ore 10,45 in Piazza Cavalli

E’ stata presentata ieri, in Provincia, una delle iniziative promosse dal tavolo provinciale contro la violenza sulle donne, denominata “Dare, Dire, Fare di più senza essere Eroi”, un flash mob che si terrà in Piazza cavalli il 27 novembre per dire no alla violenza sulle donne.
Ad illustrare l’evento, organizzato dalla Provincia in collaborazione con il Comune di Piacenza, la Banca di Piacenza e Sky View, la consigliera provinciale con delega alle Pari Opportunità Simona Bellan insieme a Roberta Solari, la coreografa Marcella Martino dell’Associazione Tersicore e Fabio Bastiani in rappresentanza del CONI. L’iniziativa vedrà coinvolti le ragazze e i ragazzi delle scuole superiori di Piacenza, che balleranno, sulle note di “What makes you beatiful” degli One Direction, un flash mob realizzato da Marcella Martino e diversi sportivi piacentini che dibatteranno con i ragazzi sul tema della violenza contro le donne. La performance, che verrà ripetuta due volte nel corso della mattinata, si concluderà con il lancio di un fazzoletto rosso e sarà moderata da Davide Tagliafichi.

 “Abbiamo scelto di trattare la tematica della violenza di genere - spiega la Presidente del Tavolo contro la violenza alle donne Simona Bellan - utilizzando due strumenti che appartengono ai giovani: la musica e lo sport. Per questo motivo l’iniziativa coinvolgerà anche numerose/i atlete/i del mondo sportivo quali testimonial per la campagna di sensibilizzazione e che si renderanno disponibili alle domande delle/i ragazze/i.”
“Ho scelto questo titolo - continua la Bellan - ispirandomi a una nota canzone, perché sono convinta che ognuno di noi, nel suo piccolo, possa contribuire a migliorare la società in cui viviamo ed è fondamentale partire dalle nuove generazioni”.
“La danza ci insegna il rispetto del corpo e la disciplina – spiega la coreografa Marcella Martino – e la partecipazione al flash mob significa testimoniare la propria contrarietà alla violenza sulle Donne”

Gli istituti scolastici che hanno aderito all’iniziativa sono Liceo L. Respighi, Liceo M. Gioia, ISII Marconi, Liceo G.M. Colombini, Istituto tecnico Romagnosi e le ragazze e i ragazzi che balleranno sono più di 200.
Gli atleti e le associazioni sportive presenti lunedì prossimo in Piazza Cavalli: Associazione Sportiva Pro Piacenza S.r.l 1919, Piacenza Calcio 1919 S.r.l, la Salus et Virtus Boxe, il Bakery Basket Piacenza, il Rugby Lyons Piacenza e l’Atletica Piacenza saranno le squadre coinvolte. Tra gli atleti di fama provinciale e nazionale ci saranno inoltre il nuotatore Giacomo Carini, i calciatori Marcello Campolonghi e Gianfranco Serioli, lo schermidore Alessandro Bossalini e i ciclisti Mirko Bruschi e Jacopo Guarnieri. Impossibilitata a partecipare, la ciclista piacentina Giorgia Bronzini che manderà un videomessaggio a testimoniare il suo impegno su questo tema.
“Un ringraziamento particolare, - chiude Simona Bellan - va all’Associazione culturale di promozione sociale TERSICORE, alla Banca di Piacenza che ha realizzato le magliette personalizzate con il logo del Tavolo Provinciale le contro la violenza alle donne che saranno indossate dagli studenti durante il flash mob, al Comune di Piacenza, agli istituti scolastici che hanno aderito, a SKy view srls che si è reso disponibile, a titolo gratuito, ad effettuare le riprese aeree foto e video con un Drone e a tutti coloro che balleranno.

Sulla pagina Facebook “Pari Opportunità Provincia di Piacenza” è disponibile il video della coreografia del flash Mob “Dare, Dire, Fare di più senza essere Eroi”.  In allegato la locandina dell'evento.

Iniziative dei Comuni e delle Associazioni

22 Novembre 2017 alle ore 16.00

in occasione della giornata della violenza e come gia preannunciato nella riunione del Tavoli della Violenza, ha organizzato insieme ad altre associazioni l'evento "READING - storie vere di violenza".
Dove è stata data voce a otto storie di donne italiane e straniere vittime di violenza  o maltrattamenti, di uomini autori di violenza, trattati con CIPM Parma e Piacenza e di un minore vittima di violenza assistita, naturalmente tutto con il rispetto delle regole della privacy e le tutele del caso.
Durante l'evento sono stati previsti anche la proiezione di un video per introdurre il tema, alcuni intermezzi musicali e l'esposizione di un pannello du tela frutto di un laboratorio di genere effettuato in una scuola pacentina.
Le associazioni che hanno aderito sono:
Ass. Catt. Intern. PROTEZIONE DELLA GIOVANE, Centro Italiano Femminile Provinciale di Piacenza, Ass. ARCOBALENO ONLUS Ca Tirricelle e S. ANNA, Ass. MANI TRA LE NUVOLE (LABORATORI), Coordinamento Donne CISAL Em. Rom., Centro Educativo TANDEM - Casa del Fanciullo, Centro Italiano per la PROMOZIONE DELLA MEDIAZIONE.
In Allegato la locandina dell'evento.


28 Novembre 2017 alle ore 10.00

Presso la Scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato si è tenuta la conferenza "LA VIOLENZA SULLE DONNE: INFORMARE IN MODO CORRETTO".
In Allegato la locandina dell'evento.
 

Iniziative degli Anni precedenti