Il Presidente
URPEL
posta certificata
RSS
mappa del sito
suggerimenti
accesso facilitato
 
ISTITUZIONE
 
Cantieri aperti: i lavori sulla viabilità e sul patrimonio edilizio
 
Albo 
Pretorio on-line

 
Trasparenza, valutazione e merito

SEZIONI
SCELTI PER VOI
Comuni
 Scegli il tuo percorso
Provincia di Piacenza
Sei il visitatore n░ 8481303
Home >> Politiche Scolastiche >> Protocollo per la somministrazione di farmaci in contesti extra-familiari, educativi e/o scolastici

A chi rivolgersi:

Servizio: "Polizia Provinciale, Ufficio di Presidenza, Istruzione e Formazione, Pari Opportunità"

Corso Garibaldi, n. 50
29121 – Piacenza

Referente
Dott.ssa Marinella Maffi

Tel.0523/795520
E mail: marinella.maffi@provincia.pc.it


Competenze

La Regione, con deliberazione G.R. n. 166 del 20 febbraio 2012 “Linee di indirizzo per la definizione di intese provinciali inerenti la somministrazione di farmaci in contesti extra-familiari, educativi o scolastici, in Emilia-Romagna”, ha inteso:

  • fornire una base necessaria alla stipula in ambito provinciale di protocolli di intesa interistituzionali (Ufficio Scolastico Regionale – Ufficio X Ambito Territoriale per la provincia di Piacenza, Aziende sanitarie ed Enti Locali) per definire un percorso uniforme per la somministrazine di farmaci in contesti extrafamiliari, educativi o scolastici, sia in caso di necessità programmata e quotidiana sia al bisogno e/o in situazione di emergenza – urgenza;
  • formalizzare gli impegno del personale sanitario e delle Istituzioni educative e scolastiche della regione, pubbliche e private, a tutela della popolazione pediatrica con patologia cronica che frequenta la scuola, definendo anche il percorso integrato da attuare e la modulistica necessaria.

La Provincia, sulla base delle indicazioni regionali contenute nelle predette Linee di indirizzo, ha istituito il Tavolo Interistituzionale Provinciale al fine di pervenire all’adozione del Protocollo per la somministrazione di farmaci in contesti extra-familiari, educativi e/o scolastici.


Normativa

L’assenza di normativa specifica in tema di responsabilità del personale della Scuola relativa alla somministrazione di farmaci in orario ed ambito scolastico e dall’impegno delle istituzioni scolastiche, nell’ambito delle logiche di diritto alla salute e allo studio, di favorire al massimo la frequenza degli alunni, anche in situazione di malattia o, comunque, di condizioni psico-fisiche che richiedano una terapia farmacologia, ha reso necessario l’emanazione del documento di indirizzo (D.G.R. n.166/2012) che ha preso a riferimento le seguenti indicazioni:
•    Diritto alla salute sancito dalla Costituzione della Repubblica Italiana, art. 32;
•    Diritto allo studio sancito dalla Costituzione della Repubblica Italiana, art. 34;
•    Dichiarazione dei diritti del bambino, approvata dall’O.N.U. il 20 Novembre 1959, che afferma che va garantito ai bambini il diritto ai mezzi che consentono lo sviluppo in modo sano e normale sul piano fisico, morale, spirituale e sociale;
•    Legge 8 novembre 2000, n. 328, legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali;
•    Legge 18 ottobre 2001, n. 18 “Modifiche al titolo V della parte seconda della Costituzione” che assegna autorità legislativa alle Regioni in campo sanitario;
•    Nota protocollo n. 2312/Dip./Segr. del 25 novembre 2005 predisposta dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca d’intesa con il Ministero della Salute contenente le “Linee guida per la definizione degli interventi finalizzati all’assistenza di studenti che necessitano di somministrazione di farmaci in orario scolastico
•    Delibera della Giunta Regionale n. 166 del 20 febbraio 2012 “Linee di indirizzo per la definizione di intese provinciali inerenti la somministrazione di farmaci in contesti extra-familiari, educativi o scolastici, in Emilia-Romagna”



Tavolo Interistituzionale Provinciale

Composizione:
  • Provincia
  • Azienda U.S.L. di Piacenza – Pediatria di Comunità
  • M.I.U.R.- Ufficio Scolastico Regionale – Ufficio XIV Ambito territoriale di Parma e di Piacenza – Sede di Piacenza
  • Comuni Capodistretto (Piacenza – Castel San Giovanni – Fiorenzuola d’Arda)


Protocollo per la somministrazione di farmaci in contesti extra-familiari, educativi e/o scolastici

Il Protocollo vigente è stato approvato con Provvedimento del Presidente n. 22 del 26 febbraio 2015, ed ha validità permanente. Al Gruppo tecnico interistituzionale che ha elaborato il Protocollo è demandato il compito di aggiornare eventualmente il testo a seguito di nuove disposizioni normative.

La sottoscrizione del Protocollo è terminata a luglio 2015. Il documento è stato repertoriato nel Registro scritture private della Provincia e quindi protocollato.

I sottoscrittori:
•    Provincia di Piacenza
•    Azienda U.S.L. di Piacenza – Pediatria di Comunità
•    Ufficio Scolastico Provinciale
•    Comuni del Territorio
•    Istituzioni Scolastiche Statali e paritarie della Provincia di Piacenza
•    Enti di Formazione Professionale accreditati dalla Regione del sistema IeFP
•    Servizi per la prima infanzia privati convenzionati o accreditati
•    F.I.S.M. provinciale

Per saperne di pi¨