Home/ Cittadinanza Attiva/ Lavori di pubblica utilità

Lavori di pubblica utilità

Competenze:
Il lavoro di pubblica utilità consiste in una prestazione  non  retribuita  in  favore  della collettività di durata non  inferiore  a  dieci  giorni,  anche  non continuativi,  affidata  tenendo   conto   anche   delle   specifiche professionalità ed attitudini lavorative dell'imputato, da  svolgere presso lo Stato, le  regioni,  le  province,  i  comuni,  le  aziende sanitarie o presso enti o organizzazioni, anche  internazionali,  che operano  in  Italia,  di   assistenza   sociale,   sanitaria   e   di volontariato.

La Provincia di Piacenza consente, dunque, che i soggetti condannati prestino la propria attività di supporto alla collettività, principalmente nel campo della sicurezza e dell’educazione stradale e per attività di supporto amministrativo e manuale, con contenuti da definire in funzione dei requisiti professionali posseduti da ciascuno.

A tale fine, la Provincia di Piacenza ha sottoscritto un accordo con il tribunale di Piacenza per lo svolgimento di lavoro di pubblica utilità che i condannati a pena pecuniaria o detentiva non superiore a 4 anni di reclusione, nonché per delitti specificamente individuati dall’art. 550 co. 2 c.p.p., possono svolgere a favore della collettività.

Servizio:
Polizia Provinciale, Ufficio di Presidenza, Istruzione e Formazione, Pari Opportunità

Dirigente Responsabile: Dott.ssa Annamaria Olati

A chi rivolgersi:
Dott.ssa Marinella Maffi
Tel 0523/795520 - 277
E-mail: sc.provpc@provincia.pc.it

Orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 o per appuntamento